ENAV carbon neutral 2022

Nel 2022 saremo ancora più fieri di noi

Nonostante ENAV sia un’azienda che per le proprie caratteristiche non abbia significativi impatti ambientali, al fine di dare un segnale forte e concreto a tutto il settore del traffico aereo e non solo, abbiamo lanciato un ambizioso piano di riduzione delle nostre emissioni che ci porterà, dal 2022, ad essere un’azienda carbon neutral, superando e anticipando di quasi 10 anni i target dell’Unione Europea.

L’Unione Europea, infatti, con il Green Deal Europeo, si è posta l’obiettivo di definire una strategia per la crescita che trasformi l'Unione in un'economia moderna, efficiente sotto il profilo delle risorse e competitiva ed in cui, dal 2050, non saranno più generate emissioni nette di gas a effetto serra.

In linea con questo ambizioso obiettivo, a settembre del 2020, abbiamo lanciato un assessment sulle emissioni dirette ed indirette energetiche (Scope 1 e 2) a valle del quale abbiamo definito la nostra strategia sulla carbon footprint che si articola su 3 macro-iniziative: 

  • tutta l’energia acquistata da terzi dovrà derivare da fonti rinnovabili (acquisto di Garanzie di Origine);
  • parte dell’energia che consumiamo sarà autoprodotta attraverso il trigeneratore ed i pannelli fotovoltaici;
  • la flotta auto aziendale sarà gradualmente sostituita con veicoli elettrici, ibridi o plug-in. 

In virtù di queste iniziative, le nostre emissioni sono state ridotte del 24,6% nell 2021 e ci siamo posti l’obiettivo di ridurle di circa il 70% nel 2022 e, sempre nel 2022, la quota restante di emissioni verrà compensata attraverso acquisti di credito di carbonio, ovvero finanziando progetti di tutela ambientale.1

1 Le percentuali sono state definite secondo il metodo di calcolo Market Based rispetto alla baseline 2019.

  (baseline)
2019
2020  2021 Obiettivo 2022
Emissioni CO₂ Gruppo ENAV
Market based
38.816,33 tCO₂e 34.601,18 tCO₂e
-10,8%

29.245,32 tCO₂e
-24,6%

ENAV Carbon Neutral*
*ENAV raggiungerà la Carbon Neutrality attraverso una ulteriore riduzione delle emissioni, rispetto al 2021, e compenserà la percentuale di emissioni non riducibili attraverso l’acquisto di crediti di carbonio, ovvero finanziando progetti di tutela ambientale.
logo SBTi A novembre 2021 abbiamo ottenuto la validazione della nostra strategia di riduzione delle emissioni Scope 1, 2 e 3 da parte di Science Based Target Initiative (SBTi). ENAV è la prima azienda italiana del settore del trasporto aereo, nonché primo Air Navigation Service Provider al mondo, ad aver raggiunto questo importante traguardo.

 

Scope 1-2 (baseline)
2019
2020  2021 Obiettivo SBT 2030
Emissioni CO₂ Gruppo ENAV
Market based
38.816,33 tCO₂e 34.601,18 tCO₂e

29.245,32 tCO₂e

Riduzione emissioni 

-70%

Scope 3 (baseline)
2019
2020  2021 Obiettivo SBT 2030*
Emissioni CO₂ Gruppo ENAV
Market based
65.080,00 tCO₂e 51.689,42 tCO₂e

55.421,30 tCO₂e

Riduzione emissioni 

-13,5%

* L'obiettivo da raggiungere al 2030 riguarda solo tre categorie Scope 3: Capital Goods, Fuel and Energy related actvities, Employee commuting

Inoltre, con l’obiettivo di indirizzare la gestione di tutte le tematiche ambientali, a settembre 2020 è stata emessa la nuova Policy Ambientale. Tale Policy conferma gli indirizzi, gli impegni ed obiettivi già indicati nella prima emissione della Policy del marzo 2019, che il Gruppo ENAV si è impegnato a promuovere, non solo ai fini del consolidamento della conformità legislativa, ma anche per migliorare le prestazioni ambientali e perseguire il principio dello sviluppo sostenibile.