strategia

Grazie ad una solida strategia radicata nei nostri punti di forza, e alla capacità di innovare insita nel nostro DNA, volgiamo lo sguardo verso il futuro affinché sia sempre più sostenibile

 

ENAV pone continua attenzione alle proprie scelte strategiche di medio e lungo periodo con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei voli per milioni di persone e di mantenere la propria posizione di rilievo nel panorama mondiale del trasporto aereo.

 

Tali scelte tengono conto del contesto nel quale il Gruppo opera, facendo leva sulla crescita del traffico aereo prevista nei prossimi anni, così come di direttive e regolamenti europei che hanno l’obiettivo di delineare una strategia comune per il sistema di ATM (Air Traffic Management o Gestione del Traffico Aereo) internazionale.

mobile image

UNO SGUARDO AL FUTURO

  • Rafforzamento dell’attuale ruolo centrale di ENAV nel panorama mondiale del trasporto aereo. Sotto questo aspetto, il Gruppo intende:

    • Mantenere e, se possibile, migliorare gli elevati standard raggiunti in termini di puntualità e sicurezza del servizio prestato, consolidando la riconoscibilità del proprio brand nel panorama dell’ATM europeo e mondiale, anche facendo leva sulla leadership tecnologica che il Gruppo ritiene di aver raggiunto;
    • Consolidare le relazioni con gli organismi regolatori di riferimento, attraverso la partecipazione, con un ruolo di rilievo, ai più rilevanti progetti internazionali. La partecipazione attiva nei processi decisionali e di consultazione del settore consente infatti al Gruppo di seguire attivamente i progetti di interesse normativo, tecnico, operativo e finanziario fornendo, di fatto, un vantaggio competitivo.
  • Espansione delle Attività Non Regolamentate, cercando di sfruttare al massimo le opportunità commerciali in Italia e all’estero e facendo leva sul know-how interno e sul posizionamento tecnologico di primo livello raggiunto negli ultimi anni.
  • Elevata attenzione alla generazione di flussi di cassa, con l’obiettivo di migliorarli ulteriormente attraverso:
    • Iniziative di ottimizzazione dei rapporti con i fornitori, mirate al contenimento dei costi di acquisto, e di ottimizzazione ed efficientamento delle procedure e dei costi di manutenzione;
    • Iniziative di efficientamento della struttura organizzativa, facendo leva sulle attuali risorse disponibili per coprire livelli di traffico sempre maggiori e implementando sistemi di remunerazione legati alla produttività.