Amministratore delegato

Amministratore delegato

L'Amministratore Delegato di ENAV S.p.A. è Paolo Simioni.
Nella riunione del 21 maggio 2020, il Consiglio di Amministrazione di ENAV ha deliberato di attribuire a Paolo Simioni tutti i poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria della Società, con esclusione delle sole specifiche attribuzioni non delegabili a norma di legge o di Statuto ovvero riservate al Consiglio di Amministrazione in base alla menzionata delibera.

 

L'Amministratore Delegato di ENAV S.p.A. è Paolo Simioni.
Nella riunione del 21 maggio 2020, il Consiglio di Amministrazione di ENAV ha deliberato di attribuire a Paolo Simioni tutti i poteri di amministrazione ordinaria e straordinaria della Società, con esclusione delle sole specifiche attribuzioni non delegabili a norma di legge o di Statuto ovvero riservate al Consiglio di Amministrazione in base alla menzionata delibera.

 

Paolo Simioni

 

 

Laureato con il massimo dei voti in ingegneria civile a Padova, ha acquisito un’importante esperienza nella gestione di aziende operanti nel settore delle infrastrutture e dei trasporti, nonché in quello della riqualificazione e valorizzazione commerciale di infrastrutture di mobilità.

 

All’inizio della propria carriera ha sviluppato solide esperienze nel settore delle costruzioni, in quello industriale, immobiliare e dei servizi, ricoprendo incarichi di crescente responsabilità fino alla Direzione Generale.
 

Nel corso degli ultimi 18 anni ha diretto in qualità di Amministratore Delegato complesse realtà sia nel settore aeroportuale che ferroviario: il Gruppo SAVE-Aeroporto di Venezia S.p.A., che controlla anche gli aeroporti Catullo di Verona/Brescia S.p.A. ed Aertre di Treviso S.p.A., e Centostazioni S.p.A. - Gruppo Ferrovie dello Stato, società che ha gestito fin dalla fase di start up. È stato membro del CdA e del Comitato Esecutivo di BSCA-Bruxelles South Charleroi Airport SA. Nello stesso periodo ha ricoperto, inoltre, il ruolo di Consigliere e/o Presidente del CdA di numerose altre società.
 

In tutte le Aziende gestite ha ampliato il volume delle attività, sviluppando progetti di rilancio del business, l’ottimizzazione della struttura dei costi ed il miglioramento della qualità dei servizi erogati, registrando una crescita generalizzata degli indicatori di marginalità.
 

Dall’agosto 2017 al giugno 2020 ha ricoperto il ruolo di Presidente e Direttore Generale di ATAC S.p.A., maggior player europeo del Trasporto Pubblico Locale, dove si è occupato della soluzione della profonda crisi d’impresa in cui versava l’Azienda. Il salvataggio è stato possibile attraverso il Concordato Preventivo in Continuità ex art 160 LF, omologato dal Tribunale di Roma a giugno 2019, strumento applicato per la prima volta nella crisi di una grande impresa pubblica, con 1,0 mld € fatturato e 12.000 dipendenti, gravata da 1.4 mld di euro di posizione debitoria. Il progetto di ristrutturazione e rilancio aziendale ha consentito il raggiungimento dell’equilibrio finanziario ed economico dell’Azienda, conseguendo nel 2018 il primo utile nella storia di Atac, il ripagamento integrale del debito attraverso la Manovra Concordataria e la ripresa del Piano degli Investimenti.

 

Dal 21 maggio 2020 è Amministratore Delegato di ENAV.