BLUE MED

Vai al contenuto della pagina
English || Contatti || Glossario || Mappa || Accessibilità || Login || Link   


Home > Ricerca e Sviluppo > Progetti > BLUE MED
         

Contenuto della pagina

Progetti in corso

BLUE MED

La legislazione comunitaria sul Cielo Unico Europeo (Single European Sky-SES) prevede l’implementazione da parte degli stati membri di Blocchi Funzionali di Spazio Aereo transnazionali (FABs), grazie ai quali si otterrà una gestione del traffico aereo a livello regionale più integrata, efficiente e flessibile.

BLUE MED si inserisce fra le iniziative FAB più significative a livello europeo: ENAV ha promosso e coordinato la prima fase del Progetto, uno “Studio di Fattibilità” con il finanziamento della Commissione Europea per la creazione di uno o più FAB nell’area sud-orientale del Mediterraneo ed in stretto coordinamento con il Ministero dei Trasporti Italiano, l’Aeronautica Militare e l’ENAC.
Partner del Progetto sono stati i service providers di Cipro (DCAC), Grecia (HCAA), Malta (MATS), Tunisia (OACA) ed Egitto (NANSC); hanno inoltre contribuito ai lavori dello Studio, EUROCONTROL, SICTA e le Università di Atene, Trieste e Venezia. In poco più di un anno (ottobre 2006 - giugno 2008), BLUE MED ha analizzato i requisiti operativi legati ai flussi di traffico attuali e futuri, nonchè i possibili miglioramenti all’attuale sistema di air traffic management attraverso la definizione di appropriati scenari FAB nell’area sud-orientale del Mediterraneo.

I risultati della Studio di Fattibilità – presentati ufficialmente a Malta nel corso dello Stakeholder Forum Moving Closer to Functional Airspace Blocks in the Mediterranean Area - indicano notevoli benefici tecnici associati alla definizione del FAB Mediterraneo. Le analisi di safety e degli elementi correlati hanno evidenziato la fattibilità del FAB, delineando un piano di lavoro che coinvolga nella fase successiva tutti gli attori istituzionali competenti.
L’analisi operativa ha poi permesso di identificare un sistema di rotte per il FAB di respiro non più nazionale ma regionale, registrando potenziali benefici economici elevati (oltre 170 milioni di euro di risparmio annuo per gli utenti proveniente da rotte più efficienti) e rimettendo alla fase successiva del progetto la definizione di dettaglio dei settori cross-border, richiamati dalla legislazione SES.

L’analisi tecnica sui sistemi CNS/ATM ha permesso di identificare i requisiti di interoperabilità che costituiscono gli elementi su cui si basa il “Virtual Centre”, un centro integrato composto da un gruppo di Area Control Centres (ACCs) distanti, ma interconnessi ed operanti come un unico centro, in grado di gestire più efficientemente il traffico, migliorando le informazioni fornite al controllore, armonizzando le procedure nell’area, ottimizzando le infrastrutture ed i sistemi esistenti, senza alcun impatto sociale da parte del FAB stesso.
L’analisi economica ha infine permesso di definire un sistema di “performance target” che si identifica con gli indicatori stabiliti per i FAB in ambito europeo e che offrono alla comunità ATM un’idea chiara dei miglioramenti che BLUE MED porterà all’efficienza del sistema nell’area del Mediterraneo.
Tra i traguardi raggiunti dallo Studio di Fattibilità vale la pena citare inoltre l’adesione all’iniziativa da parte di Stati non appartenenti alla Unione Europea, quali Egitto e Tunisia dall’inizio del progetto, Albania e Giordania durante lo sviluppo delle attività.
Gli Stati e le Organizzazioni coinvolte nello Studio di Fattibilità BLUE MED sono ora impegnati a formalizzare a livello istituzionale la successiva Fase di Definizione (2009-2011) relativa a tutti gli aspetti propedeutici all’implementazione di uno o più FAB mediterranei per poi eventualmente passare all’implementazione a partire dal 2012.

Scarica la pubblicazione “Projects & Activities” contenente il progetto BLUE MED (.pdf)

Vai alla News sulla firma del "Declaration of the ad hoc meeting of the Blue Med Ministers of Transport"

www.bluemed.aero

schermata CSS


   Chi siamo | Servizi e Attività | Academy | Meteo | Ricerca e Sviluppo | Comunicazione | Bandi | Lavora con Noi
ENAV S.p.A. Via Salaria, 716 – 00138 Roma – Partita I.V.A. 02152021008 – Reg. Imp. Roma – REA 965162
Cap. Soc. € 1.121.744.385,00 I.V. – Società con Socio unico – Copyright 2007 ENAV S.p.A. || Note Legali